Il Curricolo

 

 CURRICOLO  VERTICALE  D’ISTITUTO

Il curricolo verticale  d’istituto è il cuore didattico del piano dell’offerta formativa.

Elaborato  alla luce delle Nuove indicazioni per il curricolo (2012) per la scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione e delle Competenze chiave europee (2006) definite dal Parlamento Europeo, il curricolo verticale di istituto ha la finalità di garantire agli alunni dai tre ai quattordici anni, un percorso formativo unitario, graduale, continuo e progressivo in riferimento alle competenze da acquisire e ai traguardi in termini di risultati attesi.

La progettazione si sviluppa secondo le caratteristiche della verticalità, dell’unitarietà  dai campi di esperienza della scuola dell’infanzia alle discipline della scuola primaria e secondaria di primo grado e prevede, per ogni campo o disciplina, i nuclei fondanti dei saperi, gli obiettivi di apprendimento  e i traguardi da raggiungere alla fine di ogni segmento scolastico.

Il curricolo è:

  • Verticale: le competenze sono declinate nell'ottica delle verticalità per le classi ponte: ultimo anno scuola dell'infanzia, 3^ e 5^ classe scuola primaria, 3^ classe scuola secondaria di 1° grado
  • Flessibile: il curricolo vuole essere la definizione del percorso formativo, percorso dove nella libertà didattica l'insegnante opererà le sue scelte.
  • Graduale e Continuo: la definizione delle competenze rispetta il carattere della gradualità e continuità educativa, partendo dalla scuola dell'infanzia per  arrivare al profilo dello studente al compimento del primo ciclo di istruzione.
  • Condiviso e  Organico:  i campi d’esperienza della scuola dell’infanzia fanno riferimento agli ambiti disciplinari della scuola primaria e alle discipline della scuola secondaria. Per ogni campo  e disciplina sono stati individuati i nuclei fondanti,i traguardi , i relativi  obiettivi di apprendimento e le conoscenze  garantendo la continuità  educativo-didattica.